Ricostruzione in seguito ad amputazione del pene

0
199

Ricostruzione in seguito ad amputazione traumatica del pene: una nuova vita è possibile!
Autore: Marco Falcone

É stato recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista americana “The Journal of Sexual medicine” un innovativo articolo che sottolinea la possibilità di ottenere una ricostruzione completa in seguito ad amputazione traumatica del pene. Il gruppo londinese del St. Peter’s Andrology (University College of London Hospital – UCLH) guidato dal celebre Prof.D.Ralph ha riportato l’esperienza del centro maturata negli ultimi 15 anni nella ricostruzione peniena con un lembo cutaneo prelevato dall’avambraccio. La maggior parte dei pazienti era proveniente dal medio oriente, in particolare da zone di guerra, dove, purtroppo, gli incidenti causati da esplosioni sono ancora all’ordine del giorno. Il delicatissimo intervento, della durata di circa 8 ore, ha permesso a tutti i pazienti di recuperare sia una qualità di vita sessuale che una funzione urinaria assolutamente soddisfacente, a discapito di un trascurabile tasso di complicanze. Una ventata di aria fresca per pazienti di tutto il mondo, cui la virilità è stata estirpata da guerre o incidenti stradali.
Fonte: Falcone M, Garaffa G, Raheem A, Christopher NA, Ralph DJ. Total Phallic
Reconstruction Using the Radial Artery Based Forearm Free Flap After Traumatic
Penile Amputation. J Sex Med. 2016 Jul;13(7):1119-24

Immagini da http://www.phallo.net/procedures/radial-forearm-flap-phalloplasty.htm

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento! Grazie
Il tuo nome