I Rischi di Comprare il Viagra Online

0
89

La disfunzione erettile (DE) è un problema delicato, spesso vissuto male da chi ne soffre, con paura o pudore nel confrontarsi persino con il proprio medico di riferimento.

Piuttosto che esporre il problema non raramente le persone che soffrono di DE ricorrono a “rimedi fai da te”, acquistabili comodamente dal proprio computer di casa, nell’intimità delle mura domestiche e con tutta la privacy di un acquisto anonimo.

Questi rimedi sono di svariato tipo: da estratti naturali miracolosi, a attrazzi che dovrebbero favorire l’erezione fino anche a farmaci famosi come Viagra, Cialis, Levitra o Spedra, acquistabili online, senza ricetta e magari ad un prezzo più conveniente rispetto a quello della farmacia.

Il Ministero degli Interni collaborando con la Interpol nelle operazioni Pangea 8 e Pangea 9 ha sequestrato più di 150000 unità di farmaci contraffatti, il 65% dei quali erano farmaci contro la DE.

Comprare questi farmaci contraffatti, oltre ad essere un reato perseguibile in termini di Legge, è anche molto pericoloso in quanto questi medicinali non sono prodotti secondo le direttive europee e gli standard di sicurezza e contengono principi attivi alterati (o spesso non ne contengono affatto), eccepienti alterati o altri tipi di sostanze che possono avere anche effetti tossici sull’organismo.

In altre parole questi farmaci contraffatti non solo non funzionano o funzionano male, ma possono produrre danni anche gravi in chi li assume.

Vi sono alcuni siti che si spacciano per farmacie online, mediante dei nomi assonanti con importanti aziende o siti autorizzati ed invece sono dei siti che servono a rubare i dati delle carte di credito ed i dati di identita’ digitale; alcune di queste farmacie online false  (secondo i dati dell’ Agenzia Italiana del Farmaco – AIFA) sono:

PHARMACY EXPRESS

CANADIAN HEALTH&CARE

VIP PHARMACY

HGH LIFE

MY CANADIAN PHARMACY

INTERNATIONAL RX

US DRUGS

 

Le sostanze contenute nei Viagra e simili contraffatti sono: Amfetamine, Caffeina, lattosio concentrato, polvere di talco, Paracetamolo e Metronidazolo (potenzialmente tossici se assunti inseme all’alcol), inchiostro di stampante (per dare colore blu), Clomifene, cloramfenicolo e tanti altri.

Comprare farmaci online inoltre è assolutamente controproducente per il paziente anche per un altro motivo, forse il più importante: non rivolgendosi al medico ci si nega la possibilità di risolvere il problema della DE, che è molto complesso e spesso dipendente da svariate cause; cercare soluzioni semplici a problemi complessi è un grave errore che può portare alla cronicizzazione del disturbo e ritardare, a volte anche interrompere in modo irreversibile, il processo di guarigione.

Evitando atteggiamenti paternalistici o moralisti il consiglio di tutti noi autori di uroblog è uno solo: in caso di DE cercate l’aiuto di un medico, non cercate di fare da soli, insieme riuscirete sicuramente a trovare una soluzione al problema, senza esporsi ad inutili rischi!

 

Giorgio Gentile

 

Si ringrazia il Col. Med. dr.  Giovanni B.PIODA  della Polizia di Stato per il supporto ed i dati utilizzati nella stesura di questo post

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento! Grazie
Il tuo nome