Efficacia delle onde d’urto nella cura di prostatite e dolore pelvico cronico

1
575

Il dolore pelvico cronico e la prostatite son un insieme di sintomi variabili, a volte gravi, spesso prolungati nel tempo con un impatto negativo sulla qualità della vita degli uomini che ne risultano colpiti.

Esistono multipli approcci farmacologici mirati alla terapia di prostatite e dolore pelvico cronico tuttavia resiste uno zoccolo duro di pazienti, circa il 14%, il cui sintomo persiste nonostante la terapia. Tali pazienti sono profondamente frustrati dall’impossibilità di liberarsi di una condizione che spesso si accompagna ad urgenza minzionale, bruciore, disfunzione erettile sino anche alla sviluppo di depressione.

Ultima ed valutabile terapia in questi pazienti sono le onde d’urto, uno speciale fascio di fibrazione che ha dimostrato efficacia nella terapia dell’infiammazione prostatica basandosi sul principio della neoangiogenesi e nel richiamo di cellule anti-infiammatorie, contestualmente la terapia è efficace nel cambattere la disfunzione erettile spesso presente soprattutto nei pazienti più anziani.

Punto a favore di questa terapia è la totale assenza in letterature di effetti collaterali, dato non da trascurare.

 

 

1 commento

  1.   «È importante sottolineare che l’eiaculazione precoce è una malattia, la più importante disfunzione sessuale maschile», precisa Vincenzo Mirone, professore ordinario di Urologia all’università Federico II di Napoli. «Nell’80% dei casi ha una base genetica e si definisce primaria, il restante 20% si definisce secondaria, ed è dovuta a uomini che fino a circa 50 anni non hanno avuto problemi, finché non sono intervenute alcune patologie che hanno fatto insorgere il problema, come prostatite, disfunzione erettile, malattie tiroidee».

     

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento! Grazie
Il tuo nome