Ricostruzione totale di pene con lembo addominale peduncolato

0
121

La ricostruzione totale di pene rappresenta ad oggi l’unica opzione chirurgica per pazienti con un
pene insufficiente in seguito a interventi demolitivi oncologici, traumi, malformazioni genetiche o
disforia di genere.
La ricostruzione totale del pene rappresenta, ad oggi, un intervento estremamente complesso
gravato da un’incidenza non trascurabile di complicanze.
Non esiste attualmente una tecnica che permetta una ricostruzione perfetta dell’organo genitale
maschile, ma esistono diversi approcci, ciascuno dei quali presenta vantaggi e limiti.
La tecnica del lembo addominale peduncolato, inizialmente proposta da J.Pryor (UK) nello scorso
decennio, rappresenta un opzione ricostruttiva estremamente valida.
Consiste nella creazione di un lembo addominale di circa 12 x 12 cm che viene progressivamente
sollevato dalla parete addominale. Una volta completata la mobilizzazione il lembo viene
tubularizzato, andando a creare il neo-fallo. La perdita di sostanza che si crea a livello addominale
viene coperta mobilizzando alcuni lembi addominali.
Vantaggi:
– Tecnica facilmente riproducibile, sicura in mani esperte con rare complicanze
– Tempo operatorio ridotto

Svantaggi:
– Non permette la creazione di un canale urinario contestuale
– Cicatrice addominale evidente

Vi proponiamo un video didattico che mostra i diversi step di questa tecnica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento! Grazie
Il tuo nome