La Disfunzione Erettile nei giovani

0
153

L’associazione tra terza età e disfunzione erettile (DE) è un dato universalmente accettato sia dalla scienza che dalla società. L’invecchiamento porta inevitabilmente e fisiologicamente al decadimento di tutte le funzioni fisiologiche che garantiscono una buona erezione, quindi con l’avanzare dell’età, avvertire i primi “acciacchi” in camera da letto è una cosa che sicuramente non fa piacere, ma al tempo stesso non lascia sbalorditi.

Cosa succede però se ad avere problemi della sfera sessuale sono i giovani?

Il mondo della medicina, anche nel campo dell’andrologia, spesso sottovaluta il problema della disfunzione erettile giovanile, probabilmente perché questo sintomo non viene evidenziato durante le visite mediche di routine in quanto non ricercato adeguatamente dai dottori o non riferito dai pazienti giovani e giovanissimi per pudore o per l’ansia che questo disturbo può generare quando compaiono precocemente.

Tuttavia i recenti dati di innovative campagne di prevenzione, attuate mediante web e visite nelle scuole, dimostrano come la disfunzione erettile giovanile sia un problema reale, sottostimato e sottodiagnosticato,  che meriterebbe una maggiore attenzione dai parte dei medici e dei media.

La campagna “Prevenzione Andrologica 2.0” (http://www.prevenzioneandrologica.it/) promossa dalla Società Italiana di Andrologia (SIA) nel Comune di Ladispoli e nel Municipio di Ostia  offrendo visite uro-andrologiche gratuite ai giovanissimi (età 15-19 anni) riscontrando su un campione di 552 ragazzi un 8% di giovani che soffrivano di DE. Questo dato conferma ricerche epidemiologiche più estese pubblicate sulla prestigiosa rivista Journal of Sexual Medicine che evidenziano come il 51% degli adolescenti soffre di disturbi sessuali ed il 50% di questi soffre di un profondo stress a causa del problema[1].

La DE è un problema che può condizionare negativamente la vita di ogni uomo, giovane o anziano che sia, e non bisogna aver paura di parlarne, il pudore e l’imbarazzo non devono pregiudicare il proprio benessere sessuale, infatti grazie agli strumenti diagnostici e terapeutici attuali chiedere un aiuto medico può risolvere di ogni disagio e garantire una vita più soddisfacente e serena.

 

Giorgio Gentile

 

 

Per saperne di più

O’Sullivan LFBrotto LAByers ESMajerovich JAWuest JA. Prevalence and characteristics of sexual functioning among sexually experienced middle to late adolescents. J Sex Med. 2014 Mar;11(3):630-41

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un commento! Grazie
Il tuo nome